Progettare un ristorante: come gestire gli spazi

progettazione spazi ristorante

Se il tuo sogno è la ristorazione, progettare un ristorante è il primo passo per realizzarlo. Dall’ingresso, alla sala fino alle aree riservate agli operatori tutti gli spazi del ristorante dovranno essere confortevoli e funzionali, sia per i clienti e sia per il personale.

Quali sono gli ambienti da inserire nella progettazione di un ristorante?

Ingresso del ristorante

L’ingresso di un ristorante accoglie e presenta l’ambiente interno. Le scelte stilistiche, le decorazioni e la gestione del flusso di entrata e di uscita dal locale segnano la prima impressione che i clienti hanno dell’ambiente. In questo spazio va prevista un’area per la cassa, una per l’attesa, il guardaroba e in alcuni casi anche il bar.
L’ingresso è il primo passo verso una nuova esperienza di gusto, convivialità e comfort, che la cucina ed il servizio sapranno rendere indimenticabile.

La sala del ristorante

È l’ambiente dove i clienti trascorrono più tempo. Qui tutto deve essere impeccabile. Lo spazio deve essere funzionale, in alcuni casi sono consigliabili tavoli separabili per favorire il numero dei coperti. In base allo stile, alla linea di business del ristorante ed alla disponibilità degli spazi, si possono usare arredi più confortevoli (nel caso di ristoranti di elite) o arredi più minimali, per favorire il ricambio dei clienti. La disposizione degli arredi deve permettere il passaggio comodo dei camerieri e dei clienti e, per il completo comfort, l’impianto di climatizzazione va progettato in modo da mantenere all’interno della sala un microclima ideale favorevole al benessere degli ospiti.

I servizi igienici del ristorante

Nel progetto del ristorante, in base al numero di posti tavola disponibili, la normativa prevede il numero di bagni adeguato sia per i cliente che per il personale, con deroghe nel caso il ristorante si trovasse in un centro storico. La disposizione degli arredi e dei sanitari deve facilitare la pulizia. I pavimenti e le pareti per norma devono essere realizzati in materiale facilmente lavabile e disinfettabile per garantire una costante igienizzazione.

Cucina del ristorante

Nella progettazione di un ristorante è importante definire la posizione della cucina rispetto alla sala in modo da permettere il corretto flusso operativo dei camerieri. Per le attrezzature e i piani di lavoro si predilige l’acciaio inox perchè resistente all’usura, alla corrosione e facilmente igienizzabile. Le aree di cottura, che emettono fumi o vapori, devono avere un efficace impianto di aspirazione per cucine professionali provvisto di reintegro aria trattata e filtrata, in modo da gestire il microclima in maniera adeguata a garanzia del benessere ambientale

Una progettazione ergonomica degli spazi ben definita tra aree di lavoro e attrezzature professionali agevola la produttività e il benessere degli operatori. L’area dedicata al lavaggio stoviglie, per esempio, deve essere individuata in posizione strategica tra sala e cucina.

Dispensa e magazzino del ristorante

Le dimensioni della dispensa e del deposito si basano sulle esigenze e disponibilità della struttura.
Questa area deve avere facile accesso dall’esterno all’interno, per permettere di:

  • gestire agevolmente l’arrivo delle derrate e lo stoccaggio;
  • facilitare il prelievo per la successiva destinazione, verso le aree di preparazione alimenti; 
  • avviare una gestione continua dei processi rispettando le indicazione della normativa HACCP.

Gli scaffali devono essere facilmente pulibili e disinfettabili, gli armadi o celle frigorifere devono essere distinti per tipologia di alimenti.

Il layout e la gestione degli spazi è essenziale per il successo del tuo ristorante sia in termini di ottimizzazione del lavoro che di comfort dei clienti. Se vuoi progettare un ristorante i nostri esperti potranno guidarti nella giusta disposizione degli spazi e nella scelta degli arredi più in linea con il tuo stile. 

Raccontaci le tue idee scrivendo a matarrese@matarrese.it!