L’arte dolce di Amaury Guichon

Tempo di lettura: < 1 minuto

Come fare a non innamorarsi di una arte del cioccolato così raffinata?
Godetevi il racconto di una creazione.

A pochi giorni di distanza dal corso tenutosi presso il laboratorio di Istituto eccelsa, 

“La Pasticceria Internazionale di Amaury Guichon”

Master di alta formazione professionale sulla pasticceria internazionale,

rimangono racconti per immagini, dove la maestria di un giovane pasticcere appassionato incanta gli occhi.

Se vuoi conoscere il catalogo completo degli stampi autunno inverno Silikomart

Foto di Franz Gustincich

Il successo del corso di cucina moderna con Selecta

Tempo di lettura: 2 minuti

La nostra arena è spesso gremita di chef ed operatori della ristorazione.
Vi chiederete perché c’era così tanta gente lo scorso 15 maggio presso la nostra arena?
Vi diciamo solo: Corso cucina moderna, Selecta Spa e Vittorio Cavaliere.

Nonostante sappiamo che, la stagione lavorativa vi tenga già molto impegnati, quando ci sono delle tematiche interessanti  e dei nomi prestigiosi, non c’è nulla che tenga.

Il vostro tempo impiegato in questi corsi diventa proficuo.

Il corso di cucina moderna avanzata è stato un grande successo di consensi da parte vostra. Noi vogliamo ringraziarvi del vostro preziosissimo tempo con un regalo.

Agenzia Cavaliere vi regala Matarrese, grazie alla sinergia nata tra Vito e Domenico Matarrese e Vittorio Cavaliere si è pensato di fare qualcosa di più.
Infatti il nostro ringraziamento per tutti i partecipanti, si trasforma in qualcosa di più concreto: un buono sconto che permette di usufruire di

  • 5% di sconto su una spesa di un minimo di € 250;
  • 10% di sconto su un importo minimo di  € 1000;

Da presentare all’interno dello showroom Matarrese ad Alberobello.

Presto a tutti i partecipanti arriverà una mail dove vi verrà inviato il buono sconto.

INFORMAZIONE ED EVENTI

Uno degli obiettivi più alti che i fratelli Vito e Domenico Matarrese tengono sempre a cuore, quando parlano dei clienti è l’informazione.

Quale migliore occasione se non quella di partecipare ad eventi o corsi dimostrativi relativi all’ambito food?

Da 20 anni realizziamo, in maniera puntuale, eventi di aggiornamento sulle tecniche e tecnologie nel settore food, perché crediamo nel valore della conoscenza diretta e del confronto, come arricchimento per la propria professione.

SHOWROOM

Nei due piani del nostro showroom è possibile visionare oltre 10.000 articoli, selezionati per qualità ed affidabilità: attrezzature ristorazione, utensili da cucina, complementi d’arredo, tutto quanto necessita per le forniture alberghiereattrezzature bar, hotellerie, attrezzi da cucina, attrezzature barman, libri, forni per pizzeria, macchine alimentari, tutto quello che serve in una cucina o un laboratorio, come planetaria, impastatrice, microonde, piano cottura, friggitrice, frigoriferi, cella frigorifera, abbattitore, lavastoviglie, lavabicchieri, cappe, scaldavivande, forno elettrico, piastra, forno a gas, sfogliatrice, forno a vapore e tanto altro che le invitiamo a visionare nella nostra sede.

 

Sicurezza degli alimenti e informazione.

Tempo di lettura: 3 minuti

La settimana scorsa si è tenuto un interessante convegno sulla sicurezza e gli obblighi nella trasformazione, conservazione e somministrazione degli alimenti, presso gli spazi didattici condivisi di Matarrese e Istituto Eccelsa.

Dopo un discorso introduttivo da parte del direttore dell’istituto, Dott. Nicola Chielli, e del tecnologo alimentare interno, Dott. Piero Monarda, la voce di questo convegno si è divisa tra i referenti Dott. Giuseppe Calisi, Tecnico della Prevenzione ASL BARI , il Maresciallo Santoro Carabinieri del NAS Bari, ma soprattutto la voce di voi operatori.

E’ emersa una grande necessità di far chiarezza su questo tema, non soltanto per evitare di incorrere in sanzioni, ma soprattutto per cercare di fare il proprio lavoro con professionalità e nel pieno rispetto della persona più importante nella nostra attività: il cliente finale.

 

FORMAZIONE ED INFORMAZIONE

Tracciabilità, rintracciabilità; differenza tra prodotto confezionato e prodotto sfuso, etichettatura dei prodotti alimentari.
La formazione e l’informazione sono alla base dell’apertura di ogni tipo di attività”, ribadisce il maresciallo Rosato.
Questo concetto sposa in pieno la filosofia che Matarrese (e successivamente anche Eccelsa), cerca di perseguire con coerenza da anni.
Ci piace sapere di aver aiutato qualcuno nel realizzare il proprio sogno professionale e non solo la mera vendita di un’attrezzatura. Operiamo da sempre con questa filosofia, per offrire informazione su tecniche e tecnologie, volte a migliorare la qualità di vita degli operatori del settore food.
Il resto lo fate voi, con la passione e le ore infinite che passate nelle cucine e nei laboratori, piuttosto che a casa.

Il maresciallo Rosato ha sottolineato l’importanza di operare seguendo e rispettando un sistema globale di controllo preventivo della produzione degli alimenti, allo scopo di garantirne la sicurezza igienica e i parametri di autocontrollo, ovvero l’HACCP.

L’IMPORTANZA DELLE TECNICHE

Il buon senso e l’applicazione di un processo standard di autocontrollo, garantiscono la sicurezza alimentare. Per migliorare la conservazione degli alimenti, qualcosa in più possono fare le applicazioni di tecniche come il sottovuoto e l’abbattimento, strumenti indispensabili nel processo produttivo di una attività professionale. Ci siamo resi conto che esiste ancora molta disinformazione in questo campo e confidiamo che, momenti formativi come questo possano ampliare il bagaglio di competenze tecnico-pratiche degli operatori del settore food.

 

RESPONSABILITÀ

Si è parlato di responsabilità di: ristoratori, chef, produttori, operatori di laboratori carni o pesci. Ognuno di questi dovrebbe operare per garantire la correttezza delle informazioni al cliente finale.

Ma quando comincia la responsabilità del produttore? E quando passa al ristoratore?
Il dott. Calisi e il Maresciallo Rosato hanno delineato il flusso logico dei processi, sottolineando ruoli e obblighi di ciascuno.

Un altro campo di discussione è quello riguardante le diciture corrette da riportare sul menù di un ristorante: tutto deve essere descritto dettagliatamente, con lealtà commerciale, affinché la scelta del consumatore possa essere il più possibile consapevole e trasparente.

 

CONCLUSIONI

Sappiamo bene di non aver esaurito ogni vostro possibile dubbio in questo campo, soggetto sempre a nuove normative. Il nostro intento è stato comunque quello di aprire una finestra sulle possibilità di informazione e comunicazione corretta, mantenendo sempre alto l’obiettivo di rendervi soddisfatti del lavoro scelto.

Se volete approfondire alcuni aspetti sulla sicurezza degli alimenti, oppure vi piacerebbe partecipare ad un nuovo appuntamento di informazione sul tema, mandateci le vostre richieste mezzo mail: angela.annese@matarrese.it

Convegno: Sicurezza sull’igiene alimentare

Tempo di lettura: 2 minuti

Quanta confusione in campo di igiene dei prodotti alimentari e autocontrollo!

Quale è la dicitura corretta sul mio menù del ristorante, per indicare se il cibo che servo è surgelato o fresco e quando sono in difetto?
Chi stabilisce la vera origine dei prodotti ( produttore, rivenditore)?
Quando voglio servire un prodotto fresco, come posso essere sicuro della sua origine ed in pieno rispetto delle esigenze del cliente?
Come si leggono le etichette dei prodotti confezionati?

CONVEGNO

Da tutte queste domande di voi ristoratori, chef, pasticceri, macellai, operatori del settore ittico, fruttivendoli, è nata esigenza di far chiarezza.
Eccelsa e Matarrese hanno pensato di organizzare un convegno, dove questi dubbi possano trasformarsi in guide e riferimenti sicuri, per permettervi di esercitare la professione in tutta tranquillità.

Il convegno si svolgerà martedì 17 aprile dalle 15.30 alle 18.00 presso l’arena condivisa negli spazi didattici di Matarrese ed Eccelsa, ad Alberobello (Ba).

Durante il convegno verranno trattati alcuni temi fondamentali, per acquisire le nozioni sui doveri per svolgere con professionalità e sicurezza i processi di trasformazione, conservazione e somministrazione.

Il convegno vuole essere un appuntamento di informazione e scambio di punti di vista, tra tecnici di settore della Prevenzione e Igiene alimentare, S.I.A.V. _B_ ASL BARI _Area Sud, e i Carabinieri del NAS Bari e voi operatori del food.

OBIETTIVI

Informare tutti gli operatori del settore food (ristoratori, pasticceri, macellai, operatori del settore ittico , panificatori, fruttivendoli, etc…) sulla sicurezza degli alimenti nei processi di: trasformazione, conservazione e somministrazione.


INTERVENTI

Presentazione a cura del Dott. Piero Monarda
Dott. Giuseppe Calisi, Tecnico della Prevenzione S.I.A.V. _B_ USL BARI _Area Sud;
Collaborazione con Carabinieri del NAS Bari.

TEMI

Igiene dei prodotti alimentari e autocontrollo;
Tracciabilità/Rintracciabilità;
Etichettatura prodotti alimentari;
Repressione_Frodi_Sofisticazioni alimentari.

DESTINATARI

Tutti i professionisti, operanti nel settore food (ristoratori, pasticceri, macellai, operatori del settore ittico , panificatori, fruttivendoli, etc…) che si occupano di: trasformazione, conservazione e somministrazione e intendono essere aggiornati sugli obblighi attuali ed evitare di rincorrere in sanzioni per una semplice disinformazione.

ISCRIZIONE

Ingresso libero, con obbligo di conferma di partecipazione.
angela.annese@matarrese.it
tel. 080 4323431

Il pranzo buono di Pasquale di “Festa a mare”, raccontato in piatti d’autore.

Tempo di lettura: 4 minuti

ANIMA

Che “Festa a mare” fosse un turbine di continue emozioni, lo sapevamo già, perché il suo patron, Pasquale Tuccino Centrone, è un catalizzatore di energie positive. Intorno a lui e per lui si è mossa una macchina operativa che ha visto parenti, amici, sostenitori e fornitori sensibili alla causa della lotta alla Sla, attivi notte e giorno, coordinati instancabilmente da Vittorio Cavaliere, amico fraterno di Pasquale.
Pasquale è l’anima della festa, colui che, con la sua caparbia forza e lotta di testa e cuore alla malattia, zittisce tutti gli animi che a volte si perdono in futili lamentele.

Pasquale Tuccino Centrone, Vittorio Cavaliere e il team chef de “”Il pranzo buono””

CORPO
Il libro

Quello che non si conosceva era la veste che avrebbe indossato Festa a mare: dalle pietanze del momento conviviale del pranzo, alla musica che avrebbe accompagnato le onde del mare.
Novità importante e tanto attesa di questa edizione, la presentazione del libro “Diversamente innamorato”: pensieri, riflessioni ed emozioni di Pasquale, raccolti dall’amico Gianni Ferramosca.

 

Il pranzo_chef + design_

Conosciamo insieme il menù realizzato a più mani. Chef grandi, per fama e solidarietà, giunti da tutta la penisola per aiutare un grande della storia ristorativa pugliese, Pasquale Tuccino Centrone, nel modo migliore che è permesso ad uno chef, ovvero la passione nella creazione di piatti, l’umiltà e la solidarietà nel farlo per una buona causa: raccogliere fondi per la lotta contro la Sla.

Le portate sono state presentate su piatti speciali, le porcellane dell’azienda Kiasmo: realizzate a mano dalla mente creativa del designer Vincenzo D’Alba, ripropongono, in maniera ironica, grafismi che citano le terracotte della Magna Grecia, rivisitati con occhio contemporaneo ed un po’ surreale. Matarrese, che collabora con Kiasmo per sinergie condivise sul design innovativo, ha suggerito a tutto il team di Kiasmo di partecipare all’evento, contribuendo a dare nuove veste ai piatti.

Queste le portate del pranzo buono:

L’acquasale e tonno di Felice Sgarra e Pietro Zito;

Crudo di gamberi rossi, mandorle, caffé e buccia d’arancia salata degli chef Lino Scarallo, Paolo Barrale, Peppe Aversa, Agostino Malapena, Gianluca d’Agostino;

Cozze pelose, pomodoro e provolone degli chef Angelo Sabatelli, Andrea Ribaldone, Domenico Scingaro;

Risotto burrata alici e limone degli chef Vitantonio Lombardo, Salvatore La Ragione, Paolo Cappuccio, Mario Musci, Alessio Di Micco;

Tiella di grano e cozze su Busiate al pesto di melanzane degli chef Mauro Pansini, Antonio Scalera, Antonella Ricci, Vinod Sookar, Pepe Stanzione, Andrea Cannalire;

Sorbetto di bufala e acqua di rose dello chef;

Trancio di ricciola ai tre sapori degli chef Vito Aversa, Enzo Florio, Tiziano Tommasini, Lorenzo Carone, Lucio Mele, Girolamo De Bari.

Peccati di gola degli chef Teresa Galeone, Michelina Fischetti, Vito Netti, Pasquale Palamaro, Giovanni Mariconda, Riccardo Faggiano.

Le foto dei piatti sono di Franz Gustincich _Rotarian Gourmet.

Ciò che piacevolmente ci ha coinvolto, entrando nella grande cucina di Tuccino, è stato il clima disteso e solidale che si respirava tra gli chef.

 

La musica

La convivialità del pranzo è stata animata dalla calda voce mediterranea di Raiz, il cantante napoletano leader degli Almamegretta, sulle note di preghiere laiche capaci di dialogare con il suono delle onde del mare antistante per creare nuova poesia.

Festa a mare_La sera

La seconda parte della giornata si è svolta nella parte antistante il ristorante, in diretto affaccio sul mare, dove l’area food & wine, con le migliori eccellenze  Pugliesi, è stata presa d’assalto da un pubblico numeroso. La serata è stata allietata da uno spettacolo andato in scena sul grande palco, sempre con scenografia diretta sul mare, dove si sono esibiti, oltre al già citato Raiz, i Blindur, Savio Vurchio, Edith Valerio e Michele Marmo, accanto all’esilarante comicità di Dino Paradiso (il lucano di “Colorado”), Checco Lione (il Supereroe Pugliese di “Avanti un Altro”), Nduccio (un monumento della comicità abruzzese) e la coinvolgente Rimbamband. 

In conclusione… che dire? Festa a mare muove ogni anno il corpo e l’anima di mille persone, prima e durante l’evento. Salutiamo questo evento nel ricordo dei fuori d’artificio sul mare, a tarda notte, con la standing innovation di 15 minuti per Pasquale e sulle note di “Che sia benedetta” di Fiorella Mannoia. Noi di Matarrese ci crediamo e vogliamo esserci, con i fatti e con il cuore, al fianco di Pasquale e per Pasquale, per portare avanti il suo messaggio di coraggio e di amore per la vita.

Con i tanti amici, supporter e sponsor dell’evento, vogliamo ringraziare in modo particolare per essere state al nostro fianco in questa speciale iniziativa le aziende: Arper-soluzioni d’arredo per casa, ufficio e ambienti pubblici; Kiasmo– innovazione e design in architettura, arte e moda;  Imiel-illuminotecnica.vita

Se ti  sono piaciuti i piatti Kiasmo vieni nel nostro showroom e scopri tutta la collezione!

“Festa a Mare” 2017: ecco il programma!

Tempo di lettura: 3 minuti

Comunicato Stampa

Festa a Mare

Polignano a Mare, Lunedì 19 giugno 2017

Dopo lo straordinario successo di pubblico ottenuto a luglio dello scorso anno, lunedì 19 giugno prossimo, presso il ristorante “daTuccino” a Polignano a Mare, torna  “Festa a Mare“, l’evento fortemente voluto da Pasquale Tuccino Centrone, per raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica e alla lotta contro la SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica, che purtroppo da anni affligge anche lo stesso “Tuccino”.

Divisa in due momenti, Festa a Mare si svolgerà presso il ristorante “daTuccino” (via Santa Caterina, Polignano a Mare – Bari) negli spazi interni ed esterni affacciati sul mare.

La prima parte inizierà alle ore 13.00 con “Il Pranzo Buono per Pasquale”, un esclusivo appuntamento riservato a soli 140 ospiti (le prenotazioni che riguardano il pranzo sono già da tempo “sold out”), dove a cucinare per i fortunati commensali, ci sarà una brigata letteralmente stellare, formata da oltre 30 chef Michelin. All’evento saranno presenti: Pietro Zito, Felice Sgarra, Lino Scarallo, Paolo Barrale, Peppe Aversa, Agostino Malapena, Gianluca D’Agostino, Angelo Sabatelli, Nicola Fossaceca, Maria Cicorella, Andrea Ribaldone, Domenico Scingaro, Vitantonio Lombardo, Salvatore La Ragione, Paolo Cappuccio, Mario Musci, Alessio Di Micco, Mauro Pansini, Antonio Scalera, Antonella Ricci, Vinod Sookar, Peppe Stanzione, Andrea Cannalire, Girolamo De Bari, Vito Aversa, Enzo Florio, Tiziano Tommasini, Lorenzo Carone, Lucio Mele, Teresa Galeone, Michelina Fischetti, Vito Netti, Pasquale Palamaro, Giovanni Mariconda, Riccardo Faggiano.

Inoltre, la colonna sonora del pranzo sarà curata dalla voce calda e mediterranea di Raiz, il cantante napoletano leader degli Almamegretta, che si esibirà anche nella seconda parte della giornata. Accanto alla storica voce di  “Sanacore” e “Nun Te Scurda’ ”, ci sarà anche la presenza di molti volti noti del mondo della gastronomia, della cultura e dello spettacolo, che, attraverso tantissimi messaggi di vicinanza, anche quest’anno hanno voluto sostenere l’iniziativa benefica di Pasquale.

La seconda parte della giornata, sarà “aperta e gratuita per tutti” e prenderà vita dalle ore 19.30, negli spazi sul mare antistanti il ristorante, in un paesaggio marino unico in Puglia e nel mondo per la sua bellezza. Sarà questa la vera e propria “Festa a Mare”, in ricordo di quelle feste che un tempo si svolgevano sulla scogliera per aprire la stagione estiva, con musica, cibo e tanto divertimento.

Qui, sul grande palco allestito sul mare, si esibiranno oltre al già citato Raiz, le voci dei Blindur, Savio Vurchio, Edith Valerio e Michele Marmo,  accanto alla esilarante comicità di Dino Paradiso (il lucano di “Colorado”), Checco Lione (il Supereroe Pugliese di “Avanti un Altro”), Nduccio (un monumento della comicità abruzzese) e la coinvolgente Rimbamband, assieme a tanti altri ospiti a sorpresa. Alla fine della serata, come in ogni festa che si celebra da queste parti, saranno esplosi i fuochi d’artificio in mare.

Sotto le luminarie e coccolati dal rumore del mare, sarà possibile gustare le specialità tutte pugliesi preparate all’interno dell’area food, uno spazio dedicato alle migliori eccellenze di Puglia, che vedrà la presenza di numerosi artigiani del gusto e del vino di questa regione. Sarà possibile accedere all’area food attraverso l’acquisto di un ticket dal costo davvero simbolico.

Durante la Festa di Polignano a Mare, sarà presentato il libro intitolato “Diversamente Innamorato”, che racchiude una raccolta di pensieri scritti dallo stesso Pasquale Tuccino Centrone, capace di far entrare il lettore in contatto con quel luogo dello spirito dove l’involucro esteriore dell’uomo diventa del tutto inutile. Il libro è curato da Gianni Ferramosca ed edito da Foodink Editore.

Presentata interamente da Mauro Pulpito, l’iniziativa è resa possibile grazie all’energia e all’entusiasmo dei familiari e degli amici di Pasquale “Tuccino”, con in prima linea il caro amico di sempre, Vittorio Cavaliere, che coordina un team motivato ed affiatato. Inoltre, L’iniziativa vanta il Patrocinio del Comune di Polignano a Mare e il prezioso supporto di numerosi e sensibili partner che hanno colto l’importanza e lo spirito straordinario di Festa a Mare.

Il ricavato dell’intero evento sarà destinato alle associazioni AISLA Onlus e ConSLAncio, impegnate da anni nel supporto dei malati di SLA.

Info e prenotazioni.

Segreteria organizzativa: Matarrese srl | Angela Annese tel. 393 8221322

Istituto Eccelsa | Luana Scarafile comunicazione@istitutoeccelsa.it

 

Ufficio stampa: info@zelonetworking.it lorenza.dallapozza@gmail.com

tel. 3472325275″

Ritorna Festa a mare: una festa per la vita

Tempo di lettura: 3 minuti

“COMUNICATO STAMPA “FESTA A MARE”
LUNEDI’ 19 GIUGNO 2017, dalle h.13 Ristorante “da Tuccino”, Polignano a Mare.

UNA FESTA DELLA VITA E DELLA SPERANZA, RACCOLTA FONDI PER LA LOTTA ALLA SLA.

@festaamare #iostocontuccino #festaamare
Il 19 giugno, a Polignano a Mare ci attendono un turbinio di emozioni, un sorriso alla vita e una festa dei valori e dell’amicizia. Fortemente voluto da Pasquale Tuccino Centrone, il famoso e visionario ristoratore pugliese che ha contribuito alla fama gastronomica internazionale della sua regione, Festa a Mare ha l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica e alla lotta contro la SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica, che purtroppo da alcuni anni lo affligge.
PASQUALE TUCCINO CENTRONE

Mare, mani e cuore: sembra un’unica parola quando si parla di un uomo, Pasquale Tuccino Centrone, che vive non solo dei frutti del mare, ma anche della sua essenza, della sua natura cangiante e riflessiva. Adesso che purtroppo la vita gli ha insegnato alcune semplici e solide verità, Pasquale è un uomo diverso, profondo, in possesso di uno sguardo capace di attraversare l’animo delle persone, donando ad esse gioia, malinconia e serenità allo stesso tempo. Lo sa bene chi è presente alla sua festa, e chi lo segue ogni giorno: raccontarlo sarebbe impossibile. I suoi pensieri profondi, le sue riflessioni, il suo amore per la vita in tutte le sue imperfezioni (“nell’imperfezione che a volte la vita ci da… io senza presunzione mi sento quasi perfetto””), il suo farci apprezzare i piccoli e scontati gesti quotidiani, sono stati raccolti da Gianni Ferramosca nel libro “Diversamente innamorato”, che verrà presentato proprio in occasione dell’evento.
FESTA A MARE
La festa si svolgerà presso il ristorante “Da Tuccino” (via Santa Caterina, Polignano a Mare – Bari) e sarà divisa in due momenti, rispettivamente negli spazi interni ed esterni affacciati sul mare. La prima parte avrà inizio alle ore 13.00 con “Il Pranzo Buono per Pasquale”, un esclusivo appuntamento per soli 140 ospiti, curato da Chef Grandi “per fama e Solidarietà”. Ma non solo cibo: sarà un momento ricco di sorprese, dedicate a Pasquale, grazie all’adesione di tanti personaggi dello spettacolo che hanno voluto sostenere l’iniziativa. Un momento importante poi, sarà quello dedicato all’asta solidale: in palio una selezione di vini e liquori di altissimo pregio. Altre sorprese poi saranno ancora più emozionanti e tutte da scoprire.
La seconda parte della gioiosa giornata sarà aperta a tutti e prenderà vita dalle ore 19.30 negli spazi sul mare antistanti il ristorante, un paesaggio marino unico in Puglia e nel mondo per la sua bellezza: sarà questa la vera e propria Festa a Mare, in ricordo di quelle feste sulla scogliera che aprivano la stagione estiva, con musica e intrattenimenti e ancora tante sorprese per il caro Pasquale.
Presentato da Mauro Pulpito, l’iniziativa è resa possibile grazie all’energia e all’entusiasmo dei familiari e degli amici di Pasquale, con in prima linea il caro amico di sempre, Vittorio Cavaliere, che coordina un team motivato ed affiatato, con il Patrocinio del Comune di Polignano a Mare e il prezioso supporto di tanti numerosi e sensibili partner, che hanno colto l’importanza e lo spirito straordinario della festa.
Nel frattempo si è già scatenata una vera e propria gara di solidarietà, che vede protagonisti, oltre agli Chef, anche famosi personaggi della musica, dello spettacolo e del mondo sportivo, con tantissimi messaggi di vicinanza, che potete trovare su Facebook: @festaamare.
Il ricavato dell’evento sarà destinato alle associazioni AISLA Onlus e ConSLAncio, impegnate nel supporto dei malati di SLA.
A tutti, un grazie grande, dal nostro Pasquale, e un arrivederci a Polignano!
Info e prenotazioni.

Segreteria organizzativa: Matarrese srl | Angela Annese tel. 393 8221322

Istituto Eccelsa | Luana Scarafile comunicazione@istitutoeccelsa.it

 

Ufficio stampa: info@zelonetworking.it lorenza.dallapozza@gmail.com tel. 3472325275″

Corso su stagionatura dei salumi e frollatura delle carni

Tempo di lettura: 3 minuti

Si possono produrre salumi genuini in modo tradizionale in soli 20 giorni? E 11 giorni  per trasformare la carne in tenere e succose bistecche?

Stagionello® e Maturmeat sono la risposta.

Scoprite insieme a noi il microclima ideale per la trasformazione dei salumi e carni in modo tradizionale durante il corso: LA STAGIONATURA DI SALUMI ARTIGIANALI E  LA FROLLATURA DELLE CARNI, organizzato da Matarrese e Arredo Inox il prossimo 19 dalle 15.30 alle 19.00.

Con l’intento di tutelare ed incentivare le produzioni e i consumi di alimenti tipici tradizionali italiani abbiamo pensato  ad un corso che potesse approfondire la conoscenza delle macchine con metodo e sistema brevettato, prodotte 100 % in Italia.

Il corso si svolgerà presso uno dei nostri laboratori attrezzati in collaborazione con Arredo Inox, Alessandro Cuomo Brevetti, Fratelli Pagani, Iba, Istituto Eccelsa, Sirman e Lainox.

Il programma riguarderà:

-Presentazione sui processi della produzione dei salumi artigianali.

Michele  Manica – Responsabile Commerciale Arredo inox

– Dimostrazione pratica sulla preparazione delle budella.

Antonio Fazio – Tecnico Pagani

– Dimostrazione trito-impasto-insacco.

Antonio Fazio – Tecnico Pagani e

Luca Carvello – Consulente di produzione Arredo Inox

– Preparazione e cottura Mortadella.

Antonio Fazio – Tecnico Pagani

Gianvito Matarrese – chef Evo Ristorante

– Carico ed avvio brevetto Stagionello®

Luca Carvello – Consulente di produzione Arredo Inox

 

Inoltre ai macellai che parteciperanno al corso sarà data la possibilità di inserire una loro costata da frollare nel nostro impianto di frollatura Maturmeat®,  dopo 60 gg. le stesse verranno degustate presso il rivenditore Matarrese dopo il processo di frollatura.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi iscrivendosi a: matarrese@matarrese.it

 

Approfondimento

Stagionello® è uno stagionatore brevettato e prodotto al 100% in Italia che riproduce una serie di microclimi ideali per la trasformazione dei salumi in modo tradizionale. Mediamente in soli 20 giorni all’interno di Stagionello® si possono produrre salumi genuini in modo tradizionale, anche senza aggiungere prodotti chimici, come coloranti. Gli impianti sono di tipo industriale (no monoblocco) per la refrigerazione e il riscaldamento con possibilità di produrre e gestire l’affumicatura/aromatizzazione e l’umidità. Consente inoltre di raggiungere la temperatura e l’umidità desiderate in breve tempo, per poi mantenerle, grazie alla compattezza strutturale e all’alta densità del poliuretano espanso usato per l’isolamento termico.

L’impianto gestisce in modo automatico la temperatura, l’umidità e la velocità dell’aria per tutta la durata delle fasi programmate: salatura, stufatura, affumicatura/aromatizzazione, asciugatura e stagionatura. Stagionello® è dotato di ricette climatiche pre-impostate, consigliate e modificabili per la produzione dei principali salumi tipici italiani ed esteri.

E’ costruito in acciaio inox Aisi 304 con finitura scotch-brite nelle parti interne ed esterne a possibile contatto con gli alimenti

 

 

Maturmeat® è l’unico armadio di frollatura garantito, brevettato e prodotto al 100% in Italia che riproduce una serie di microclimi ideali per la frollatura tradizionale delle carni (dry aged meat).

In appena undici giorni l’impianto consente di trasformare la carne in tenere e succose bistecche in tutta sicurezza.

Maturmeat® è dotato di un impianto industriale (no monoblocco) per la refrigerazione.

Grazie al brevetto Fumotic®, di serie, garantisce la produzione e la gestione perfetta dell’umidità utile a contenere il calo peso della carne. Inoltre, da la possibilità all’operatore di gestire il prodotto a basse temperature, senza nessuna combustione, in tutta sicurezza e mantenedo inalterate le proprietà organolettiche della carne.

Maturmeat® a differenza del metodo di frollatura “sottovuoto” dal consumo immediato, permette di frollare, conservare le carni e consumarle in tempi più lunghi senza nessun rischio.

L’impianto, dotato di un evoluto sistema di controllo (touch screen), gestisce in modo automatico la temperatura, l’umidità, la velocità dell’aria, per tutta la durata della ricetta. Il Climatouch®, di cui Maturmeat® è provvisto, permette di avere in memoria cinque ricette pre-impostate e modificabili, per frollare vari tipi di carne (bovina, suina, cacciagione, ect). Inoltre da la possibilità all’operatore di programmare e memorizzare tante altre ricette. Tali caratteristiche rendono Maturmeat® unico nel suo genere.

Allenamenti della NIC nella nostra palestra ufficiale

Tempo di lettura: 2 minuti

In vista delle Olimpiadi di Cucina 2016, che avranno luogo tra un mese circa (Erfurt, Germania, 22/25 ottobre), il 13 settembre si sono svolti gli ultimi allenamenti degli Chef della NIC Nazionale Italiana Cuochi ad Alberobello, presso la nostra sede di Eccelsa.

Siamo fieri ed allo stesso tempo orgogliosi di avere ospitato nei nostri laboratori di Eccelsa, Istituto di Alta formazione del gusto alimentare e negli spazi di accoglienza della Matarrese srl, il team junior della NIC, Nazionale Italiana Cuochi, guidati dal coach Francesco Gotti e Gaetano Ragunì, che si sono allenati in vista delle competizioni di Erfurt, simulando la prova di cucina calda. Un allenamento a porte aperte per perfezionare il programma della competizione: la realizzazione di un menù di tre portate (starter, main course e dessert, tutti top secret), per 60 persone, da realizzare in un massimo di 5 ore e serviti “à la carte”, rispettando il regolamento di gara.

Portate squisite e ricercate, studiate nel minimo dettaglio per rispondere a tutti i requisiti richiesti dal regolamento di gara.

Il team Senior, guidato dal coach Pierluca Ardito, si è allenato invece al Grand Hotel La Chiusa di Chietri di Alberobello con il programma di cucina fredda, che alle Culinary Olympics verrà proposto insieme al programma di cucina calda con un menù di 3 portate per 110 persone, tra i quali, in incognita, siederanno anche i 10 giurati internazionali.

La giornata è stata condivisa da un pubblico di: addetti al settore, giornalisti, critici gastronomici italiani ed anche il prestigioso fotografo Hans Fonk, fondatore della rivista internazionale Objekt International.

Le due squadre Senior e Junior della NIC, si sono riunite poi nel primo pomeriggio presso la sede di Eccelsa, già sede ufficiale degli allenamenti della NIC, con grande emozione e partecipazione del pubblico presente: qui il team Senior ha preparato e allestito il tavolo artistico da presentare a Erfurt.

L’allenamento ed il confronto con gli addetti al settore sono continuati fino al tardo pomeriggio per ottimizzare gli ultimi particolari in vista delle prossime performance, ricevendo anche il saluto del padrone di casa, Vito Matarrese.
Questo è uno dei numerosi eventi in cui gli spazi della Matarrese, dentro e fuori, sono pieni di partecipanti, sintomo di fermenti attivi e di profondo interesse del pubblico dedicato.

Tutto ciò avvalora che investire nella professionalità, credere ed ambire sempre a nuovi progetti, prima o poi porta i suoi frutti.

Auguriamo naturalmente i migliori traguardi alla nostra Nazionale: il loro “essere squadra, lavorare costantemente con totale dedizione e passione” significa per noi già tanto in termini professionali ed umani. Si tratta di valori da sempre condivisi.

Festa a mare: “meraviglioso”!

Tempo di lettura: 3 minuti

“QUANDO SARO’ A PIEDI NUDI NELL’ ACQUA, INGINOCCHIATO A GUARDARE IL MARE, CON LA PIOGGIA CHE VIENE GIU’ FINA……SENTIRE LA TUA MANO SULLA SPALLA, GIRARMI E VEDERE IL TUO VISO……SOLO ALLORA CAPIRO’ DI AVERTI CONQUISTATA……nell’ attesa guardero’ il cielo e le nuvole, sperando che sia la pioggia giusta!!!”

IMG_5909

Queste le parole di un uomo a cui l’attaccamento alla vita ha saputo forgiare una sensibilità maggiore ed una lettura più profonda della Bellezza: Pasquale Tuccino Centrone.

È un mare semplicemente “Meraviglioso” che trascina gli animi nell’intensità dei suoi colori, nella sua trasparenza e soprattutto nel suo continuo divenire; in un incontro amichevole tra aria e acqua.

Con questo splendido scenario, esattamente una settimana fa, è avvenuto un connubio, pregevole e solidale, tra professionisti dell’alta cucina, maître provenienti da prestigiosi ristoranti , artisti dello spettacolo e delle arti visive, tutti intorno a Pasquale Tuccino Centrone, come il mare abbraccia le coste di Polignano.

Festa a mare, un vero elogio alla solidarietà dove la professionalità ed il buon cuore si sono messi a disposizione per una giusta causa: raccogliere fondi da devolvere alla ricerca scientifica per la lotta contro la SLA, malattia che da anni affligge Pasquale. Chi ha raccolto il desiderio fatto realtà di Tuccino è stato Vittorio Cavaliere, che instancabilmente insieme al supporto concreto e narrativo del giornalista Gianni Ferramosca, ha mantenuto la promessa al caro amico Pasquale.

Di Gianni non dimenticheremo gli occhi emozionati dalla pienezza del senso della vita durante Festa a mare, di Vittorio, la costante determinazione di un uomo che ha saputo coordinare professionisti di ogni genere.

L’evento si è svolto il 4 luglio, ma le energie scaturite da allora sono ancora più intense; basti pensare a come e perché oltre 20 importanti chef stellati italiani e stranieri  e la delegazione A.I.S. Murgia decidono di collaborare insieme per creare “il pranzo buono”:

Oliver Glowig (La cucina di Oliver),  Angelo Sabatelli (Ristorante Angelo Sabatelli, Monopoli – Ba),Cristian Torsiello (Osteria Arbustico, Valva – Sa), Andrea Migliaccio(Capri Palace Hotel, Capri – Na), Nicola Fossaceca (Ristorante Al Metrò, San Salvo Marina – Pe), Eduardo Estatico (J.K. Place, Capri – Na), Maria Cicorella (Ristorante Pashà, Conversano – Ba), Vitantonio Lombardo(Locanda Severino, Caggiano – Sa), Felice Sgarra (Ristorante Umami, Andria – Bat), Andrea Ribaldone con Domenico Scingaro (Ristorante da I Due Buoi Alessandria / Borgo Egnazia, Savelletri di Fasano, Br), Errico Recanati (Ristorante Andreina, Loreto, An), Stefano Mazzone (Grand Hotel Quisisana, Capri, Na), Salvatore La Ragione (Ristorante Mammà, Capri, Na), Pasquale Palamaro (Ristorante Indaco, Ischia, Na), Peppe Stanzione (Ristorante Le Trabe, Paestum, Sa), Paolo Barrale (Ristorante Marennà, Sorbo Serpico, Av), Lino Scarallo (Ristorante Palazzo Petrucci, Napoli), Vincenzo Guarino (Ristorante Il Pievano, Gaiole in Chianti, Si),Gianluca D’Agostino (Ristorante Veritas, Na) Michelina Fischetti(Ristorante Oasis, Vallesaccarda, Av), Andrea Cannalire (Ristorante La Sommità, Ostuni, Br), Enzo Florio (Ristorante Da Tuccino, Polignano a Mare, Ba), Salvatore Elefante (Ristorante Il Riccio/Capri Palace, Capri, Na), Roberto Franzin (Ristorante Acquasale, Ostuni (Br). Tutti chef di nota fama, che in quel giorno hanno spento la luce delle loro stelle michelin per proiettarle su Pasquale, che ancora ha tanto da insegnare, seppure in semplici e dirette parole.

Per noi di Matarrese è stato un onore essere affianco di professionisti della alta cucina, attraverso il nostro supporto sia logistico , sia organizzativo ed in ambito di attrezzature professionali.

La seconda parte della giornata si è svolta negli spazi sul mare antistanti il ristorante, con la vera è propria “Festa a Mare”. Degustazioni dei più classici e gustosi street food pugliesi, abbinati ai vini o alle birre artigianali presenti, oltre ad assistere ai cooking show che con protagonisti le giovani promesse della cucina pugliese e gli chef di Taste of Peace, tra cui il presidente mondiale e fondatore di Taste Of Peace Sarkis Yacubian, gli chef della Nazionale Italiana Cuochi, il direttore continentale Sud Europa WACS – World chefs Domenico Maggi. Tutto questo, sottolineato da musica eseguita dal vivo di fronte ad un paesaggio marino unico in Puglia per la sua bellezza.