Ecodyger e la soluzione per la gestione dei rifiuti organici

Tempo di lettura: 4 minuti

IL CICLO DEL CIBO

Da oltre 35 anni ci occupiamo di tutto ciò che c’è intorno al CIBO: dalla progettazione degli spazi necessari a trasformare gli alimenti in un ottimo servizio, per il consumatore finale; sino ad oggi in cui, parliamo della gestione ecologica del rifiuto organico.

Questo percorso, dall’inizio sino al temine di utilizzo circolare degli alimenti, ci ha resi sempre più responsabili, non soltanto della cura del professionista in cucina, pensando alle soluzioni più funzionali nel facilitare il suo lavoro; come anche consapevoli nella gestione del suo scarto organico.

Pensiamo che ogni lavoro possa essere dignitoso, quando la sua operatività può estendersi sino al rispetto di tutti i criteri di: qualità, igiene e sicurezza nella preparazione dei pasti sia per il consumatore finale, che per il pianeta terra in cui viviamo.

Sapete quanti rifiuti vengono prodotti ogni anno in Europa?
252 milioni di tonnellate che vengono conferite a: inceneritori, impianti a biomasse e di compostaggio, che nessuno vuole.

Esiste una soluzione alternativa: innovativa ed ecologica per ridurre i rifiuti direttamente alla fonte.

IL CONVEGNO

Ne abbiamo parliamo insieme il 4 dicembre durante il convegno:
GESTIONE SOSTENIBILE DEL RIFIUTO ORGANICO insieme al resp. marketing di  Ecodyger Claudio Merazzi , il direttore commerciale Marco Giuliani e l’agente di zona sig. Roberto Pepe di Ecodyger.

Al convegno erano presenti alcuni  rappresentanti di Amministrazioni pubbliche locali, tra cui il Sindaco di Alberobello Michele Maria Longo; aziende del settore di gestione dei rifiuti, impianti di trattamento e proprietari di villaggi turistici e strutture di ristorazione, afflitte per loro stessa ammissione dal problema di gestione del rifiuto umido organico.

LA SOLUZIONE

 

ECODYGER e Matarrese propongono una soluzione innovativa per la gestione sostenibile dello scarto umido organico, riducendo le problematiche e gli alti costi di:

GESTIONE, RACCOLTA, TRASPORTO e CONFERIMENTO; trasformando direttamente nella propria sede di lavorazione, ciò che resta in una risorsa utile anche all’ambiente. In tal modo il nostro obiettivo rientra pienamente in linea con la circular economy e con l’obiettivo Europeo 2020 di auto smaltimento del rifiuto organico da parte di chi lo produce.

A chi è rivolto ECODYGER?

A tutte le strutture e gli enti che ogni giorno preparano e servono alimenti, afflitte dal problema della gestione dello scarto (rifiuto) umido/organico.

 

RISTORAZIONE/RICEZIONE

  • Ristoranti
  • Mense
  • Strutture di Catering
  • Ristorazione collettiva
  • Aree di Ristoro
  • Fast Food
  • Hotel
  • Agriturismi

TURISMO

  • Camping
  • Resort
  • Villaggi Turistici
  • Parchi di divertimento
  • Strutture aeroportuali

 

PUBBLICO/PRIVATO   

  • Ospedali
  • Cliniche e Comunità
  • Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA)
  • Supermercati
  • Centri Commerciali
  • Negozi di ortofrutta
  • Condomini
  • Mercati rionali
  • Feste e Sagre di paese
  • Piccola industria agroalimentare
  • Settore della Difesa (Caserme, basi e campi militari)

 

SETTORE NAVALE

  • Yacht
  • Traghetti
  • Navi da Crociera
  • Navi commerciali
  • Navi militari

CHE COSA E’?

 

Il dispositivo Ecodyger è un elettrodomestico professionale tecnologicamente avanzato per il trattamento e la valorizzazione della frazione organica umida dei rifiuti solidi urbani.

Il tutto completamente made in Italy.

All’interno di Ecodyger avvengono processi di trasformazione che portano vantaggi:

  • Riduzione del volume e del peso del residuo solido (dal 70% al 90%);
  • Separazione ed estrazione dell’acqua contenuta;
  • Parziale purificazione dell’acqua estratta,
  • Riduzione di odori molesti,
  • Maturazione accelerata del residuo solido valorizzabile come concime.

VANTAGGI E RISPARMI

 

VANTAGGI

Riduzione peso e volume del rifiuto organico fino al 90%

Eliminazione cattivi odori

Eliminazione al 100% di germi e batteri

Eliminazione aree refrigerate per stoccaggio rifiuti

Drastica riduzione della frequenza di ritiro

Conforme alle attuali Direttive Europee

(Gerarchia dei Rifiuti / Economia Circolare)

 

RISPARMI

Riduzione drastica utilizzo e costi sacchi e sacchetti per l’umido

Riduzione/eliminazione costi di pulizia e sanitizzazione di contenitori e aree di stoccaggio

Eliminazione costi implementazione, utilizzo e manutenzione di aree refrigerate/condizionate

Riduzione costi personale addetto alla movimentazione dei rifiuti

Eliminazione costi per lo smaltimento extra da parte di terzi dello scarto organico

Agevolazioni fiscali (ove previste dai regolamenti regionali/comunali)

COME FUNZIONA

La macchina gestisce qualsiasi scarto umido-organico compresi piatti, bicchieri e posate biodegradabili-compostabili.

Semplice da usare, non necessita di nessun additivo chimico o acqua.

CIRCULAR ECONOMY

ECODYGER è uno strumento perfetto per perseguire le politiche in ambito di CIRCULAR ECONOMY.

Il poco residuo solido secco restituito a fine ciclo è una vera e propria RISORSA reimpiegabile in agricoltura come ammendante compostato misto; in ambito orto-floro vivaistico e giardinaggio e come valido ammendante capace di correggere le qualità idriche e traspiranti di terreni argillosi, sabbiosi, ecc

Possiamo concludere che, Ecodyger rigenera le risorse, favorendo la circular economy.

Per qualsiasi chiarimento in merito a tale argomento, così attuale ed importante, rimaniamo a completa disposizione, nel trovare una soluzione ottimale per la gestione dei rifiuti organici.

Promozione Lainox Rottamazione

Tempo di lettura: 1 minuto

Se hai intenzione di cambiare il tuo vecchio forno, adesso c’è la convenienza giusta per farlo.

Approfitta della promozione : il tuo vecchio forno vale fino a € 1000.

Lainox ti aiuta a vincere le sfide in cucina e ad essere più efficiente con il nuovo Naboo reloaded .

Sostituendo il tuo vecchio forno con il nuovo Naboo reloaded oppure Aroma Naboo reloaded

 

 

L’arte dolce di Amaury Guichon

Tempo di lettura: 1 minuto

Come fare a non innamorarsi di una arte del cioccolato così raffinata?
Godetevi il racconto di una creazione.

A pochi giorni di distanza dal corso tenutosi presso il laboratorio di Istituto eccelsa, 

“La Pasticceria Internazionale di Amaury Guichon”

Master di alta formazione professionale sulla pasticceria internazionale,

rimangono racconti per immagini, dove la maestria di un giovane pasticcere appassionato incanta gli occhi.

Se vuoi conoscere il catalogo completo degli stampi autunno inverno Silikomart

Foto di Franz Gustincich

CONVEGNO – nuove opportunità per le imprese di Trasformazione alimentare

Tempo di lettura: 1 minuto

Mercoledì 21 febbraio 2018 dalle ore 15:30 alle ore 17:30 si terra nella sede di Matarrese srl un importante convegno per discutere delle nuove opportunità per le imprese nel settore della trasformazione alimentare come i finanziamenti agevolati per le micro e piccole imprese, i progetti e i bandi in partnership con enti di ricerca pubblici e ricerche ed opportunità in ambito di agricoltura biologica.

Il convegno in collaborazione con Università degli studi di Bari Aldo MoroBiol Italia tratterà i seguenti argomenti:

  • FINANZIAMENTI
    Aggiornamento sui bandi di finanziamento agevolato promossi dalla Regione Puglia per le PMI – Focus su Titolo II capo III e Pia Piccole e Medie imprese.
  • RICERCA UNIVERSITARIA
    Possibilità di accedere ai progetti di ricerca relativi a prodotti innovativi da poter trasformare in prodotto finito per il mercato.
  • BIOLOGICO
    Opportunità di crescita e di mercato.
  • C.S.T.A.
    Centro di riferimento per la sperimentazione, la ricerca e l’applicazione delle nuove tecnologie nella trasformazione agroalimentare.

Interverrano:

  • Dott.Carmine Summo – Docente del Dipartimento del Suolo, della Pianta e degli Alimenti, Università di Bari
  • Dott.ssa Patrizia Stefani – Esperta in finanza agevolata
  • Dott. James Nevati – Responsabile R&S C.S.T.A.
  • Dott. Triggiani Fabio e Dott. Nino Paparella – Responsabili Biol Italia

Il convegno è del tutto gratuito ma è necessario la conferma di partecipazione che potete inviare chiamando direttamente al 080 4323431, inviando una mail a: matarrese@matarrese.it o compilando il form sottostante

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Festa a mare: “meraviglioso”!

Tempo di lettura: 3 minuti

“QUANDO SARO’ A PIEDI NUDI NELL’ ACQUA, INGINOCCHIATO A GUARDARE IL MARE, CON LA PIOGGIA CHE VIENE GIU’ FINA……SENTIRE LA TUA MANO SULLA SPALLA, GIRARMI E VEDERE IL TUO VISO……SOLO ALLORA CAPIRO’ DI AVERTI CONQUISTATA……nell’ attesa guardero’ il cielo e le nuvole, sperando che sia la pioggia giusta!!!”

IMG_5909

Queste le parole di un uomo a cui l’attaccamento alla vita ha saputo forgiare una sensibilità maggiore ed una lettura più profonda della Bellezza: Pasquale Tuccino Centrone.

È un mare semplicemente “Meraviglioso” che trascina gli animi nell’intensità dei suoi colori, nella sua trasparenza e soprattutto nel suo continuo divenire; in un incontro amichevole tra aria e acqua.

Con questo splendido scenario, esattamente una settimana fa, è avvenuto un connubio, pregevole e solidale, tra professionisti dell’alta cucina, maître provenienti da prestigiosi ristoranti , artisti dello spettacolo e delle arti visive, tutti intorno a Pasquale Tuccino Centrone, come il mare abbraccia le coste di Polignano.

Festa a mare, un vero elogio alla solidarietà dove la professionalità ed il buon cuore si sono messi a disposizione per una giusta causa: raccogliere fondi da devolvere alla ricerca scientifica per la lotta contro la SLA, malattia che da anni affligge Pasquale. Chi ha raccolto il desiderio fatto realtà di Tuccino è stato Vittorio Cavaliere, che instancabilmente insieme al supporto concreto e narrativo del giornalista Gianni Ferramosca, ha mantenuto la promessa al caro amico Pasquale.

Di Gianni non dimenticheremo gli occhi emozionati dalla pienezza del senso della vita durante Festa a mare, di Vittorio, la costante determinazione di un uomo che ha saputo coordinare professionisti di ogni genere.

L’evento si è svolto il 4 luglio, ma le energie scaturite da allora sono ancora più intense; basti pensare a come e perché oltre 20 importanti chef stellati italiani e stranieri  e la delegazione A.I.S. Murgia decidono di collaborare insieme per creare “il pranzo buono”:

Oliver Glowig (La cucina di Oliver),  Angelo Sabatelli (Ristorante Angelo Sabatelli, Monopoli – Ba),Cristian Torsiello (Osteria Arbustico, Valva – Sa), Andrea Migliaccio(Capri Palace Hotel, Capri – Na), Nicola Fossaceca (Ristorante Al Metrò, San Salvo Marina – Pe), Eduardo Estatico (J.K. Place, Capri – Na), Maria Cicorella (Ristorante Pashà, Conversano – Ba), Vitantonio Lombardo(Locanda Severino, Caggiano – Sa), Felice Sgarra (Ristorante Umami, Andria – Bat), Andrea Ribaldone con Domenico Scingaro (Ristorante da I Due Buoi Alessandria / Borgo Egnazia, Savelletri di Fasano, Br), Errico Recanati (Ristorante Andreina, Loreto, An), Stefano Mazzone (Grand Hotel Quisisana, Capri, Na), Salvatore La Ragione (Ristorante Mammà, Capri, Na), Pasquale Palamaro (Ristorante Indaco, Ischia, Na), Peppe Stanzione (Ristorante Le Trabe, Paestum, Sa), Paolo Barrale (Ristorante Marennà, Sorbo Serpico, Av), Lino Scarallo (Ristorante Palazzo Petrucci, Napoli), Vincenzo Guarino (Ristorante Il Pievano, Gaiole in Chianti, Si),Gianluca D’Agostino (Ristorante Veritas, Na) Michelina Fischetti(Ristorante Oasis, Vallesaccarda, Av), Andrea Cannalire (Ristorante La Sommità, Ostuni, Br), Enzo Florio (Ristorante Da Tuccino, Polignano a Mare, Ba), Salvatore Elefante (Ristorante Il Riccio/Capri Palace, Capri, Na), Roberto Franzin (Ristorante Acquasale, Ostuni (Br). Tutti chef di nota fama, che in quel giorno hanno spento la luce delle loro stelle michelin per proiettarle su Pasquale, che ancora ha tanto da insegnare, seppure in semplici e dirette parole.

Per noi di Matarrese è stato un onore essere affianco di professionisti della alta cucina, attraverso il nostro supporto sia logistico , sia organizzativo ed in ambito di attrezzature professionali.

La seconda parte della giornata si è svolta negli spazi sul mare antistanti il ristorante, con la vera è propria “Festa a Mare”. Degustazioni dei più classici e gustosi street food pugliesi, abbinati ai vini o alle birre artigianali presenti, oltre ad assistere ai cooking show che con protagonisti le giovani promesse della cucina pugliese e gli chef di Taste of Peace, tra cui il presidente mondiale e fondatore di Taste Of Peace Sarkis Yacubian, gli chef della Nazionale Italiana Cuochi, il direttore continentale Sud Europa WACS – World chefs Domenico Maggi. Tutto questo, sottolineato da musica eseguita dal vivo di fronte ad un paesaggio marino unico in Puglia per la sua bellezza.